Shortcode di WordPress: come crearli ed usarli.

Gli shortcode di WordPress sono utili e facili da creare.

Queste piccole stringhe (short=corte; code=codice) sono definite da parentesi [quadre] ed abilitano diverse funzioni interessanti. Per crearle bisogna essere pratici di PhpIl PHP è il linguaggio di programmazione su cui si basa anche WordPress ed è... base o ricorrere ad appositi plugin. Alcuni shortcode sono già inclusi di default nei temi standard.

Diversi temi a pagamento offrono ulteriori shortcode, inoltre esistono plugin appositi che basta installare per poter poi selezionare lo shortcode che ci dà la funzione desiderata (un contenuto qualsiasi, un video, un’immagine o un form; ma gli shortcode attribuiscono anche effetti come animazioni).

Gli shortcode già inclusi in WordPress (dal Codex)

Esempio pratico: vogliamo mostrare gli articoli più recenti in una determinata posizione all’interno di una pagina o di un post.

Potremmo usare uno shortcode come  [recent-post] Declinandolo anche in italiano: [messaggi recenti] se si preferisce.

Creare uno shortcode: [recent-post]

Dove? Il codice va inserito nel file functions.php del nostro sito (o in un file PHP separato che sarà incluso in functions.php.) e richiede 4 passaggi:

  1. Creare la funzione, che sarà richiamata da WordPressQuesto CMS gratuito è nato nel 2003 ed in pochi anni è diventato la piattaforma... quando trova lo shortcode.
  2. Registrare lo shortcode impostando un nome univoco.
  3. Legare la funzione di registrazione ad un’azione di WordPress.
  4. Verificare che lo shortcode funzioni correttamente, inserendolo in un contenuto.
[icon icon=icon-info-sign size=14px color=#000 ] Per un controllo più avanzato:

  • Possiamo impostare il numero di articoli da visualizzare con un parametro numerico [Recent Post-= “5”]
  • E possiamo anche attribuire un titolo all’elenco degli ultimi post [Recent Post-= “5”] Ultimi articoli [/ recent-post]

1) Creare la funzione.

[icon icon=icon-info-sign size=14px color=#000 ] Diamo allo shortocode un nome unico, al fine di evitare conflitti con altri file.

Funzione recent_posts_function () {
   query_posts (array ( 'orderby' => 'data', 'ordine' => 'DESC', 'showposts' => 1));
   if (have_posts ()):
      while (have_posts ()): the_post ();
         $ RETURN_STRING = '' .get_the_title () '.';
      ENDWHILE;
   finisci se;
   wp_reset_query ();
   return $ RETURN_STRING;
}

Come si vede, stiamo interrogando il database per ottenere il nuovo messaggio e restituire una stringa con un link.

2) Registrare il link SHORTCODE

Diciamo a WordPress che questa funzione è un shortcode.

register_shortcodes function () {
   add_shortcode ( 'recent-post', 'recent_posts_function');
}

3) Hook (gancio) nel link

Per eseguire la nostra funzione register_shortcodes (), dovremo legarlo ad azioni di inizializzazione WordPress:

 add_action ( 'init', 'register_shortcodes');

4) Verifica sul sito

Il nostro semplice shortcode è pronto, ora controlliamo che funzioni correttamente.
Creiamo un nuovo post (o apriamone uno esistente) e nel contenuto inseriamo questo codice: [recent-post] che richiamerà e visualizzerà il contenuto per cui è stato creato.

Supportowp Team

Chi si fa in quattro per questa community :)

WebSite Facebook

Leave a Reply