5 passi per lavorare da freelance, contro la concorrenza a basso costo.

La crisi indubbiamente c’è e le offerte di lavoro italiane la mostrano impietosamente. E non basta: ci sono comunità internazionali di liberi professionisti dove le offerte della concorrenza sono talmente basse da farti chiedere come potrai competere.

Ma non è detto che nei siti per freelance e sul mercato in generale, vinca sempre e solo il basso prezzo.

  • Il tuo guadagno infatti dipende da come ti posizioni e dal target che scegli.
  • Poi da quanto ci sai fare sia nel saperlo invitare a vedere i tuoi lavoro e nel capire le sue richieste.

Ti pare complicato? Beh un po’ lo è come per tutte le attività impegnative, ma si può imparare seguendo metodi e tutorial, insieme alle giuste frequentazioni/relazioni online con professionisti dalla carriera consolidata.

I due segreti dei bravi freelance? 1) contatti, 2) strategie di vendita.

Affidandosi ai siti per freelance senza un’adeguata preparazione non solo tecnica, ma anche marketing, un giovane web-designer o developer WordPressQuesto CMS gratuito è nato nel 2003 ed in pochi anni è diventato la piattaforma... rischia di non lavorare a causa dei prezzi della concorrenza, sensibilmente più bassi.

Ma anche in quei casi vi sono esempi di successo: professionisti che usano l’offerta economica molto bassa come leva per acquisire il contatto. L’alto numero di contatti acquisiti, unitamente alla capacità di vendersi e selezionare i clienti, infatti, sono una formula vincente.

I siti per i freelance:

Quali sono i siti per freelance e che cosa devi sapere prima.

La strategia di vendita di coloro che usano al meglio questi canali:

Questi professionisti attirano il cliente con il basso prezzo, ma lo mantengono per ogni ulteriore upgrade.
Sanno infatti come allettare l’interlocutore con aggiornamenti, piccole personalizzazioni, altre attività legate alla sicurezza o ai social o alla grafica, che nel progetto originale a costo ridottissimo non sono ovviamente comprese.

Quando parlerai con il cliente ricorda che:
ALLA GENTE PIACE SCEGLIERE.

Proponi i servizi in moduli, che i clienti possano anche acquistare separatamente.
Prevedi anche di far loro provare il servizio per brevi periodi, prima di decidere per contratti annuali.

lavorare sui siti per freelance - presentare le offerte al cliente

FATTI I CONTI IN TASCA!
Non puoi offrire “la luna a due lire”!
Standardizza il lavoro, automatizzalo quanto più puoi.
Trova collaboratori in questi stessi siti, per progetti più ami.

Se vuoi partire con un’offerta molto bassa devi standardizzare al massimo il servizio che offri, altrimenti non ci rientrerai e contribuirai a darti la zappa sui piedi!
Infatti nessuno ti pagherà per un lavoro più accurato se già a basso costo offri un servizio completo.

5 passi per acquisire il cliente sul sito per freelance:

  • STEP 1: proponi il servizio di un sito WordPress con 2 pagine ad un prezzo molto conveniente.
    Anche le pagine saranno scarne ovviamente, basta tenere un modello pronto, che necessiti di pochi minuti per la minima personalizzazione.. Infatti non è certo la vendita di queste due pagine l’obiettivo, ma quella di mantenere il contatto attento, garantendogli di poter soddisfare la sua richiesta.
  • STEP 2: una volta innescato il contatto assicuri l’ACCURATEZZA delle 2 pagine.
    Saranno effettivamente basiche, come dovrai definire bene nei dettagli.
    Prepara prima una “demo” dove mostri le (poche) scelte di customizzazione possibili in questa offerta-base.
  • STEP 3: esponi al cliente i vantaggi delle varianti a prezzo superiore.
    Mostra almeno 2 varianti a prezzo superiore. Valorizza e spiega i “plus” compresi in queste offerta piu`costose.
    Informa il cliente su SICUREZZA, BACKUPÊ una copia di un sito che viene scaricata e salvata ogni volta che si... ed anomalie dovute agli aggiornamenti con WordPress. Magari dai dei link.
  • STEP 4: aspetta che il cliente maturi l’idea (a volte capita subito dopo che è stato informato degli optional, a volte nel contatto successivo) e ti chieda anche gli altri servizi, tra cui spesso figura l’ASSISTENZA CONTINUA.
    Succede in un’alta percentuale di casi, se hai saputo condurre efficacemente la trattativa.
  • STEP 5: offri sempre e comunque dei “plus”, come l’iscrizione alla tua newsletter o ad altra pubblicazione dove, gratuitamente, i tuoi clienti e contatti possano trovare utili consigli e link. Fidelizzerai i clienti ed aumenterai le chances di conversione con i clienti potenziali.

Trovare collaboratori per progetti ampi.

In questi stessi siti, oltre ai clienti, puoi trovare collaboratori a prezzi inferiori – proprio a causa della loro residenza in Paesi con costo della vita molto più basso e fiscalità più leggera, grazie ai quali potrai portare a termine progetti di una certa ampiezza e rientrare nel budget del cliente.

Il personal Branding  e le Relazioni per crescere:

Abbina, al tuo posizionamentoIn generale, posizionarsi sul mercato significa, per un'azienda come per un professionista, rendersi visibile al... More sui siti per freelance, un tuo sito personale ed una buona presentazione sui Social Media. Sviluppa in maniera corretta le Relazioni Digitali. Potrai crescere sia la tua immagine che il numero di contatti ed il portafoglio clienti, intraprendendo anche le giuste attività di Personal Branding con l’aiuto di questa utile mappa:

Freelance: la Mappa per il Personal Branding e le Digital Relation

Alessandra Rossi

WebSite Facebook Twitter Linkedin

Leave a Reply